Per il Paziente

Premessa:
Al giorno d'oggi basta un click, ed ecco comparire davanti al nostro schermo informazioni di ogni genere. Ma esiste una sostanziale differenza tra le mille informazioni, spesso ambigue, che il web ci offre e l'informazione corretta proveniente dal professionista. Per questo riteniamo sia di fondamentale importanza che il paziente venga informato e ottenga una consapevolezza tale da comprendere l'anatomia del pavimento pelvico e le patologie che possono colpirlo, da quale causa esse dipendono e quali sintomi potrebbero dare. Per tale motivo abbiamo deciso di scrivere questi brevi testi, molto riassuntivi, in modo tale da consentire al paziente un’informazione reale e giusta.
Poiché il pavimento pelvico è un argomento molto amplio e difficile da comprendere ancora tutt’oggi, è molto importante rivolgersi ad uno specialista; in quanto non tutti finora hanno una conoscenza a 360° in questo campo, ancora poco conosciuto e con tanti tabù. Un bravo specialista, competente e preparato può essere capace di risolvere il vostro problema senza aggravarne la sintomatologia e facendovi fare degli esami mirati ed accurati in base alla vostra problematica.Un punto forza per diventare un bravo/a rieducatore/trice, è quello di affrontare un percorso mirato per diverntarlo. Per questo motivo da ben 3 anni è stato creato un Master, dalla durata annuale, che permetta alle suddette figure professionali di acquisire una conoscenza approfondita del vostro pavimento pelvico, studiandone e approfondendone i tre compartimenti che lo formano.

Buona lettura e buona informazione!

  • Anatomia pavimento pelvico
  • Le patologie del pavimento pelvico